Pollo arrosto perfetto

Pollo arrosto perfetto

Spesso si preferiscono le cosce perché il petto risulta asciutto e stopposo: succede perché le due parti richiedono tempi di cottura diversi. Ecco come ottenere una uguale morbidezza sia per le cosce sia per il petto.

■ 1 Inserite gli aromi nella cavità addominale dopo averla salata e pepata.

■ 2 Per mantenere la forma perfetta del pollo, legatelo con dello spago da cucina. Appoggiate il pollo sul tagliere, passate lo spago sotto la schiena e incrociatelo attraverso le zampe.

Pollo arrosto perfetto 2


■ 3-4 Fate correre lo spago lungo i fianchi, passandolo sopra le ali verso la parte anteriore del petto; quindi, trattenendo lo spago, “ribaltate” sottosopra il pollo, stringete lo spago “raccogliendo" le alette e annodatelo.

Pollo arrosto perfetto 3

Pollo arrosto perfetto 4



■ 5 Ponete il pollo in una pirofila, appoggiandolo sopra gli aromi, conditelo con un filo di olio e sale. Infornatelo a 200 °C e cuocetelo per circa 20'.

Pollo arrosto perfetto 5


■ 6 Abbassate la temperatura a 180 °C e bagnate il fondo con mezzo bicchiere di vino bianco. Trascorsi altri 25' circa levatelo dal forno. Meglio misurare la temperatura del petto in profondità, vicino alla base delle ali: dovrà essere compresa tra 65 °C e 68 °C.

Pollo arrosto perfetto 6


■ 7 Appoggiate il pollo sul fianco, incidete profondamente a metà schiena con un coltello o con il trinciapollo. Separate le cosce dal petto tagliando anche le parti che le uniscono. Tenete il petto in caldo; rimettete le cosce nella pirofila e continuate la cottura in forno per altri 15' circa. Alla fine la temperatura in profondità, vicino all'osso, dovrà essere tra 75 °C e 82 °C.

Pollo arrosto perfetto 7


■ 8-9 Tranciate il petto partendo dalle ali: le carni saranno bianche e succulente. Dividetelo poi in 4 tranci. Tolte le cosce dal forno, dividetele a metà alla giuntura: avrete così 4 tranci di coscia e 4 di petto: servite un pezzo di petto e uno di coscia a ciascuno.

Pollo arrosto perfetto


<<<<< >>>>>


Si consiglia di:

Post precedente
Prossimo post

0 commenti.: